Recesso contratto gestione immobiliare – Esempio e Modello

Il recesso da un contratto di gestione immobiliare si riferisce all’azione di un soggetto che decide di interrompere un contratto di gestione di un immobile prima della sua naturale scadenza. Questo tipo di contratto è generalmente stipulato tra il proprietario di un immobile e un’agenzia o un gestore immobiliare, che si occupa di amministrare, affittare e manutenzionare la proprietà.

Le condizioni e le modalità di recesso sono solitamente stabilite all’interno del contratto stesso e possono variare notevolmente a seconda delle clausole concordate dalle parti. Tali condizioni possono includere termini di preavviso, eventuali penali o indennizzi che il recedente deve corrispondere all’altra parte, e specifiche modalità con cui deve essere comunicato il recesso (ad esempio, tramite lettera raccomandata o PEC).

Il diritto di recesso può essere esercitato per diverse ragioni, come l’insoddisfazione per il servizio fornito, cambiamenti nelle esigenze del proprietario dell’immobile, o altre circostanze particolari. E’ importante consultare il contratto specifico e, se necessario, ottenere consulenza legale per comprendere appieno le implicazioni e le procedure corrette per effettuare il recesso.

Come scrivere un Recesso contratto gestione immobiliare

Per scrivere correttamente un modulo di recesso dal contratto di gestione immobiliare, è fondamentale includere informazioni dettagliate che delineano chiaramente la tua intenzione di recedere dal contratto. Qui di seguito sono elencati gli elementi che dovrebbero essere presenti nel modulo, seguiti da una spiegazione dettagliata:

1. Intestazione

  • Titolo del Documento: Indica chiaramente che si tratta di un "Modulo di Recesso dal Contratto di Gestione Immobiliare".

2. Mittente

  • Nome e Cognome: Indica il tuo nome completo (es. Mario Rossi).
  • Luogo e Data di Nascita: Es. 15 Maggio 1980, Roma.
  • Indirizzo di Residenza: Via delle Rose, 123, 00100 Roma.
  • Codice Fiscale: Indica il tuo codice fiscale (es. RSSMRA80M15H501Z).

3. Destinatario

  • Nome della Società di Gestione Immobiliare: Deve essere indicato chiaramente il nome dell’azienda cui è indirizzata la comunicazione (es. ABC Gestioni Immobiliari Srl).
  • Indirizzo della Società: L’indirizzo completo dove ha sede la società.

4. Oggetto della Comunicazione

  • Oggetto: Una breve descrizione come "Recesso dal contratto [numero del contratto] del [data della stipula]".

5. Dichiarazione di Recesso

  • Formalità: Inizia con una frase formale come "Con la presente, io sottoscritto [tuo nome completo]".
  • Intestazione del Contratto: Indica specificamente il numero e la data del contratto da cui stai recedendo (es. contratto N. 12345 del 01 Gennaio 2023).
  • Descrizione del Contratto: Breve descrizione dell’oggetto del contratto (es. gestione dell’immobile sito in Via delle Rose, 123).

6. Motivazione

  • Motivo del Recesso: Non sempre è obbligatorio specificarlo, ma se lo ritieni opportuno o se è richiesto dal contratto, inserisci una breve motivazione.

7. Richiesta di Restituzione Pagamenti

  • Restituzione del Pagamento: Chiedi formalmente la restituzione di eventuali pagamenti effettuati (es. "Chiedo inoltre la restituzione, entro 15 giorni dal ricevimento della presente, del pagamento effettuato in esecuzione del suddetto contratto").

8. Restituzione della Merce

  • Impegno Restituzione Merce: Se hai ricevuto merce o materiali dall’azienda (es. chiavi, documenti), indicare che ti impegni a restituirla (es. "Impegnandomi a riconsegnare la merce ricevuta a mezzo corriere espresso").

9. Firma e Data

  • Luogo e Data: Indica il luogo e la data in cui firmi la lettera (es. Roma, 15 Febbraio 2023).
  • Firma: La tua firma autografa.

Esempio di Modulo di Recesso


INT: Mario Rossi
Via delle Rose, 123, 00100 Roma
C.F. RSSMRA80M15H501Z

A: ABC Gestioni Immobiliari Srl
Via dei Fiori, 25, 00100 Roma

OGGETTO: Recesso dal contratto N. 12345 del 01/01/2023

Con la presente, io sottoscritto Mario Rossi, nato a Roma il 15 Maggio 1980, residente in Via delle Rose, 123, 00100 Roma, C.F. RSSMRA80M15H501Z, intendo formalmente recedere dal contratto N. 12345 con Voi stipulato in data 01 Gennaio 2023, avente ad oggetto la gestione dell’immobile sito in Via delle Rose, 123, ritenendomi pertanto definitivamente libero da qualsiasi obbligo contrattuale nei Vostri confronti.

Chiedo inoltre la restituzione, entro 15 giorni dal ricevimento della presente, del pagamento effettuato in esecuzione del suddetto contratto, impegnandomi a riconsegnare la merce ricevuta, a mezzo corriere espresso.

Distinti saluti,

Luogo e data: Roma, 15 Febbraio 2023
Firma: Mario Rossi


Questo esempio può essere personalizzato in base alle specifiche esigenze del tuo contratto e della tua situazione personale.

Esempio di Recesso contratto gestione immobiliare

OGGETTO: Recesso dal contratto di gestione immobiliare del _______

Con la presente, io sottoscritto ___________, nato a ___________, residente in ___________ Via ___________ n. ____, C.F. ___________, intendo formalmente recedere dal contratto di gestione immobiliare con Voi stipulato in data ___________, avente ad oggetto la gestione dell’immobile sito in ___________, Via ___________, n. ___, ritenendomi pertanto definitivamente libero da qualsiasi obbligo contrattuale nei Vostri confronti.

Chiedo inoltre la restituzione, entro __ giorni dal ricevimento della presente, del pagamento effettuato in esecuzione del suddetto contratto, per un totale di € ______, impegnandomi a riconsegnare eventuali documenti o chiavi in mio possesso relativi all’immobile, a mezzo ___________.

Distinti saluti

___________ (luogo e data)

__________________________
(Firma)

Conclusioni

Conclusione

Scrivere un recesso da un contratto di gestione immobiliare richiede attenzione ai dettagli e una comprensione chiara dei propri diritti e obblighi. Attraverso questa guida, abbiamo esplorato i passaggi essenziali per redigere una comunicazione di recesso efficace e professionale. È fondamentale:

  1. Rivedere il Contratto: Verificare le clausole specifiche riguardanti il recesso, comprese le tempistiche e le modalità.
  2. Rispetto dei Termini Legali: Assicurarsi di rispettare i termini di preavviso e le condizioni richieste per il recesso.
  3. Stesura Chiara e Concisa: Redigere una lettera di recesso chiara, concisa e formale, includendo tutte le informazioni necessarie e rilevanti.
  4. Invio Documentato: Inviare la comunicazione tramite metodi tracciabili per garantire ricevuta e conformità legale.
  5. Consultazione Professionale: In caso di dubbi o situazioni complesse, considerare di consultare un legale specializzato per ottenere consigli personalizzati.

Tenendo conto di questi fattori, sarete in grado di affrontare il processo di recesso con fiducia e competenza, minimizzando i rischi di malintesi ed evitando potenziali controversie. Ricordate sempre che la chiarezza e la trasparenza sono fondamentali in qualsiasi rapporto contrattuale, e un approccio meticoloso nel recesso può facilitare una transizione senza problemi per entrambe le parti coinvolte.